Fiuggi Città Provincia Frosinone

Fiuggi

Fiuggi

Città di Fiuggi

Fiuggi è una piccola città in provincia di Frosinone (Lazio), famosa in tutto il mondo per l’acqua che cura la calcolosi renale.
Le Terme di Fiuggi sono due meravigliosi parchi: la Fonte Bonifacio VIII e la Fonte Anticolana.

Fiuggi sorge sui luoghi dell’antica “Felcia”, uno dei centri della Confederazione Ernica, a 750 metri di altitudine.
Fiuggi, nel corso della sua storia, ha visto cambiare più volte il suo nome: “Felcia” in origine, “Anticoli” dalla caduta dell’Impero Romano, “Anticoli di Campagna” nel Medioevo per distinguersi da Anticoli Corrado, piccolo centro vicino Subiaco, ed infine, a partire dal 1911, “Fiuggi”.

Una buona parte del territorio attuale di Fiuggi apparteneva ai monaci benedettini dell’Abbazia di Subiaco.
Alla fine del XIII° secolo la famiglia Caetani acquistò l’intera valle Anticolana per volere del papa Bonifacio VIII°; risale a tale epoca l’utilizzazione delle acque curative, quando lo stesso Pontefice, colpito da gravi disturbi, potè verificarne la grande efficacia sul proprio organismo. Nel periodo compreso tra il XII° ed il XVI° secolo, il comune mantenne la sua fisionomia originaria e gravitò nell’orbita del potere centrale della Chiesa.
Appartenne alle famiglie dei Borgia, degli Sforza, dei Margani, e dei Colonna fino alla sua annessione al regno d’Italia, nel 1870.

La notorietà delle acque articolane risale all’epoca romana, e moltissimi personaggi famosi ne fecero uso e soggiornarono a Fiuggi: da Michelangelo Buonarroti a papa Pio X°, da Giovanni Giolitti a Vittorio Emanuele III°, e inoltre Francesco Saverio Nitti, Benedetto Croce, Guglielmo Marconi, Ernesto Breda, Ivanoe Bonomi, Enrico De Nicola, Alcide De Gasperi, e tanti altri personaggi famosi.

Nel 1870 venne fatto il primo passo di sistemazione delle fonti e nel 1890 venne realizzata la prima copertura con una tettoia.
Il primo stabilimento venne realizzato nel 1905 e intitolato a Bonifacio VIII, permettendo così a Fiuggi di essere inserita fra le città termali italiane.

Foto e testi APT di Frosinone